Ozono Terapia

Tu sei qui

C O S ' E ' L A O S S I G E N O - O Z O N O T E R A P I A

 

Si tratta di una metodica, ormai consolidata da anni di esperienza clinico - scientifica e diffusa in numerosi paesi.

Consiste nell’iniezione nei tessuti di una miscela di ossigeno e ozono, prelevata da appositi macchinari da personale medico altamente qualificatoi.

Le iniezioni possono essere sottocutanee, intramuscolari, periarticolari o intrarticolari e sono assolutamente innocue e prive di effetti collaterali (si tratta di

ossigeno e quindi viene escluso qualsiasi rischio di allergie) e non presentano, in linea di massima, controindicazioni.

L’OSSIGENO – OZONOTERAPIA consente in una elevata percentuale di casi di risolvere o perlomeno migliorare, con notevoli benefici personali e sociali, numerose

patologie ortopediche.

Le sedute possono essere eseguite in regime ambulatoriale (durano,infatti, pochi minuti), non necessitano di anestesia e non comportano alcun periodo di riposo

e/o immobilizzazione né l’applicazione di collari, busti o altri presidi ortopedici.

Il fastidio per il paziente è paragonabile a quello di una semplice iniezione con al massimo la comparsa transitoria di un bruciore nella zona trattata.

PERCHE’ USARE LA MISCELA DI OSSIGENO-OZONO

L’ozono, combinato con l’ossigeno, stimola e migliora i meccanismi di protezione nei confronti della produzione di radicali liberi e di sostanze tossiche per le

cellule determinandone la riduzione.

La miscela stimola la circolazione in tutti i tessuti, favorendo il rilascio dell’ossigeno agli stessi e svolgendo così diverse azioni: analgesica, antinfiammatoria,

antivirale, antibatterica e di stimolo alla rigenerazione dei tessuti stessi.

LA CURA DELLE D ISCOPATIE E DELLE ERNIE “DEI” DISCHI LOMBARI E CERVICALI

Una delle principali applicazioni dell’Ossigeno – Ozonoterapia in campo ortopedico è quella nella cura delle patologie del disco intervertebrale.

La miscela di ossigeno ozono svolge una duplice azione:

diretta sulla superficie del disco all’interno del canale vertebrale. Essendo il disco ricco di doppi legami di zolfo che vengono disgregati dall’ozono 

viene di conseguenza ridotto il volume dall’esterno della parte di disco protusa o fuoriuscita;

ed indiretta, creando una rivascolarizzazione intorno al disco e riportando a “nuova vita” il disco stesso.

In una altissima percentuale di casi si ha la guarigione completa o, perlomeno, una netta diminuzione dei

sintomi dolorosi. Ciò consente molto spesso di evitare l’intervento chirurgico sulla colonna che non sempre

garantisce risultati eccellenti.

L’ozonoterapia e’oggi la meno cruenta e nel contempo tra le piu’ efficaci terapie nel trattamento delle ernie

discali. Molti pazienti non lo sanno e non vengono informati di questo.

Dott. Paolo Verzaro

Chirurgo Ortopedico

Specialista in Ortopedia e Traumatologia

www.paoloverzaro.com

 

V i a R e n a t o F u c i n i 5 9 B i s

0 0 1 3 7 - R o m a

P e r i n f o r m a z i o n i o p r e n o t a z i o n i

0 6 8 7 1 3 7 0 1 5 - 0 6 8 7 1 3 7 3 6 0 ( t a s t o 4 )

www.centromedicotiziano.it