Servizi odontoiatria

Tu sei qui

I nostri Servizi:

Ortodonzia: è la branca dell'odontoiatria che studia le diverse anomalie della costituzione, sviluppo e posizione dei denti e delle ossa mascellari. Ha lo scopo di prevenire, eliminare o attenuare tali anomalie mantenendo o riportando gli organi della masticazione e il profilo facciale nella posizione più corretta possibile

Odontoiatria preventiva: si occupa della prevenzione, ovvero della profilassi delle malattie dei denti e dei tessuti molli nella zona del cavo orale

Endodonzia: si intende quella branca dell'odontoiatria che si occupa della terapia dell'endodonto, ovvero lo spazio all'interno dell'elemento dentario, che contiene la polpa dentaria

Igiene orale professionale: consiste nell’ eliminazione accurata della placca ed è un requisito indispensabile alla base di qualsiasi trattamento odontoiatrico

Protesi dentale: è un manufatto utilizzato per rimpiazzare la dentatura originaria persa o compromessa per motivi funzionali e/o estetici. Si definisce anche protesi dentaria la parte dell'odontoiatria che si occupa della progettazione e costruzione di protesi

Pedodonzia: è quella branca dell’odontoiatria che si occupa della salute orale dei bambini dalla nascita fino all’adolescenza. Si occupa di prevenire e curare le carie sui denti da latte e di intercettare  eventuali disarmonie dentali o malocclusioni

Conservativa: è una branca dell' odontoiatria che si occupa della cura dei denti cariati, delle procedure per l'eliminazione della carie e di quelle relative alla chiusura delle cavità risultanti dall'eliminazione dello smalto e della dentina cariata, tramite l'utilizzo di appositi materiali

Invisalign: è un trattamento ortodontico estetico, in sostituzione dei classici apparecchi di ortodonzia fissa, grazie al quale con una serie di mascherine trasparenti si riescono a riallineare i denti in modo personalizzato.

Chirurgia orale: si occupa di estrazioni dentali, di residui radicolari; rimozione di radici o di denti inclusi o semi-inclusi nell'osso; asportazione dell'apice del dente coinvolto in processi infiammatori non trattabili con la sola endodonzia, asportazione di cisti e piccole neoformazioni del cavo orale, elevazione del pavimento del seno mascellare mediante innesto di biomateriali a scopo implantoprotesico, estrazione di denti sani in casi di affollamento dentario ai fini di una corretta terapia ortodontica. Include anche l'implantologia e tutti gli interventi chirurgici eseguiti a scopo preimplantare, come chirurgia ricostruttiva ossea, innesti ossei con osso del paziente o sintetico, rigenerazione ossea guidata con membrane.

Parodontologia: è una branca dell'odontoiatria che studia i tessuti del parodonto (peri = attorno; odons = dente) e le patologie ad esso correlate. Il parodonto è costituito da:  gengiva, osso alveolare, cemento radicolare (tessuto che ricopre la radice del dente), legamento parodontale. La parodontologia si occupa quindi dell'insieme dei tessuti molli (il legamento periodontale e la gengiva) e duri (cemento e tessuto osseo alveolare) che circondano il dente e che assicurano la sua stabilità nell'arcata alveolare (in condizioni di salute). La parodontologia, si occupa anche delle malattie che interessano il parodonto, queste vengono chiamate genericamente malattie parodontali o parodontopatie, o piorrea (termine storico oggi ancora utilizzato nella popolazione). Esse sono le parodontiti e le gengiviti

Implantologia: si intende quell'insieme di tecniche chirurgiche atte a riabilitare funzionalmente un paziente affetto da edentulismo totale o parziale mediante l'utilizzo di impianti dentali ovverosia elementi metallici inseriti chirurgicamente nell'osso mandibolare o mascellare, o sopra di esso ma sotto la gengiva, atti a loro volta a permettere la connessione di protesi, fisse o mobili, per la restituzione della funzione masticatoria.

Sbiancamento dentale: Avere i denti bianchi e splendenti non è sinonimo di avere una bocca sana. Prima di tutto bisogna dare importanza alla corretta igiene orale per eliminare placca e tartaro che rappresentano i veri nemici per la salute della nostra bocca. A tale proposito si consiglia di fare almeno un controllo annuale dal dentista e programmare delle sedute di igiene orale professionale periodica. Solo dopo aver constatato uno stato di salute buono del cavo orale si può procedere ad effettuare lo sbiancamento dentale che altrimenti potrebbe provocare dei danni anziché dare i risultati attesi. Esistono diverse tecniche di sbiancamento dentale, in accordo con il dentista verrà scelta la tecnica adeguata alle proprie esigenze

Prevenzione e trattamento dell'alitosi: L’alito cattivo (alitosi) è un odore sgradevole emesso durante la respirazione. Circa 1 persona su 4 soffre periodicamente di alitosi e nel 90% dei casi l’origine è nella cavità orale, di solito sulla lingua. La causa principale è rappresentata dal metabolismo di alcune specie batteriche che si accumulano sui denti e, soprattutto, sulla lingua. Una scarsa igiene orale, gengivite, stress, fumo e l’assunzione di alcuni farmaci sono tra i fattori che possono causare l’alitosi. Altre possibili cause di alitosi potrebbero essere patologie dell’orecchio, del naso e della gola o di altre parti del corpo, ma è meno probabile che rappresentino la radice del problema.